Chi Siamo

STOPDROPLET nasce dall’iniziativa solidale dell’Azienda MyFamily s.r.l. di Valenza (AL). Per dare un contributo e supportare la comunità di Valenza a reagire all’emergenza causata dal COVID-19, abbiamo deciso di riconvertire la normale produzione sartoriale di collari e guinzagli per produrre mascherine protettive. Chiamando a raccolta tutto il nostro personale, che si è messo a disposizione con entusiasmo, e adeguando i nostri macchinari abbiamo infatti prodotto 30.000 mascherine che sono state distribuite gratuitamente dal comune di Valenza attraverso la Protezione Civile e la Croce Rossa le quali si sono occupate della consegna ai cittadini e alle istituzioni. Abbiamo preso talmente a cuore questa iniziativa da non accontentarci di creare semplici mascherine artigianali di tessuto, ma insieme a uno staff qualificato di esperti, abbiamo progettato una soluzione molto più protettiva e comoda da indossare delle tradizionali mascherine di tessuto che si possono acquistare attualmente sul mercato.

Ecco perché NON possiamo più scegliere se indossare o no una mascherina.

Se di una cosa possiamo essere certi è che comunque si sviluppi l’emergenza COVID-19 tutti noi dovremmo cambiare i nostri comportamenti limitando le nostre interazioni sociali.

In questo prevedibile scenario le mascherine protettive avranno certamente un ruolo di primo piano e rappresenteranno un buon compromesso tra il completo isolamento e la totale libertà che rischierebbe di far risorgere il nemico invisibile COVID-19.

Probabilmente non saremo soltanto incoraggiati a usare le mascherine in pubblico ma obbligati a farlo come in altri paesi; in Austria, ad esempio, non si può entrare nei supermarket senza una mascherina (anche fatta in casa), o in Repubblica Ceca e in Slovacchia dove non è ammesso circolare in pubblico senza una protezione di bocca e naso (e infatti in questi paesi la curva del contagio si sta lentamente abbassando).

E sarà senza dubbio una decisione corretta essendo ormai chiaro che anche chi non ha sintomi o chi ha disturbi minimi può comunque trasmettere il virus. D’altra parte ci sono innumerevoli studi di laboratorio che dimostrano la capacità delle goccioline portatrici del ceppo virale, responsabile della pandemia che stiamo affrontando, di arrivare come proiettili anche a otto metri, sulla spinta della potente espirazione che accompagna uno starnuto. Quindi anche oltre i due metri attualmente consigliati come distanza sociale.

Questa è la ragione per la quale, se a inizio marzo c’era stato un deciso “Non Serve” da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità all’impiego di mascherine protettive nei luoghi pubblici, in particolare nei supermercati, ora pare proprio che l’OMS riconsideri la sua posizione.

«Purtroppo a questo punto ognuno di noi potrebbe essere infettivo pur senza sintomi. Per questo sarebbe opportuno che tutti portassero una mascherina» questo riassume ormai il pensiero dei maggiori virologi mondiali.

TUTTI I MOTIVI PER SCEGLIERE LE MASCHERINE STOPDROPLET 

E’ stato ampiamente dimostrato che, contrariamente a quanto affermato da più parti inizialmente, anche un semplice panno di stoffa se copre sufficientemente il naso e la bocca può ridurre parzialmente la possibilità di contagiare e di essere contagiati. Appare molto chiaro che se, in ogni caso, la mascherina non rappresenterà più una soluzione temporanea ma un dispositivo che dovrà accompagnarci per molto tempo è importante che, le mascherine che utilizzeremo rispondano a caratteristiche ben precise in quanto a protezione, tessuto, vestibilità e impatto ambientale. Molte delle mascherine di carta o stoffa più o meno artigianali, ad esempio, non hanno queste caratteristiche. L’utilizzo massivo di mascherine usa e getta in plastica, invece, avrebbe un impatto ecologico devastante per il pianeta.

Uno dei problemi delle mascherine in tessuto, oltre alla parziale sicurezza, è la scomodità nell’indossarle dovuta ad elastici, tessuti inadeguati o forme poco ergonomiche. Quella realizzata da noi, invece, grazie all’elasticità del tessuto e alle plissettature che seguono la forma del viso garantisce un elevato grado di morbido comfort anche per utilizzi oltre le 8 ore. Sappiamo che la mascherina non solo bisogna indossarla ma dobbiamo anche imparare ad usarla al meglio, facendo in modo che le mani non entrino in contatto con la mascherina stessa quando la mettiamo e la togliamo e curando che naso e bocca siano ben protetti, anche lateralmente. Ecco perché abbiamo dotato le nostre mascherine di una linguetta inferiore che serve a indossarla e a sollevarla senza toccare mai il tessuto della mascherina con le mani. Il tessuto utilizzato è di un particolare materiale che garantisce una impermeabilità eccezionale. Viene prodotto solamente da una azienda e noi siamo gli unici al mondo autorizzati a usarlo per le mascherine protettive. Non soddisfatti abbiamo realizzato un macchinario apposito che al momento rappresenta l’unico dispositivo al mondo capace di testare l’impermeabilità di un tessuto all’emissione di goccioline (o droplet) di acqua aventi le stesse caratteristiche dei colpi di tosse o degli starnuti emessi dagli esseri umani. Le mascherine che ne sono risultate adesso sono le uniche mascherine in tessuto ergonomiche al mondo testate con la nostra DropAirTester e nate specificatamente per prevenire la diffusione di droplet (le goccioline generate quando una persona parla, tossisce o starnutisce) potenzialmente infetti proteggendo naso e bocca di chi le indossa e degli altri allo stesso momento. Quando l’80% della popolazione indosserà una mascherina, la pandemia virale potrà essere fermata quasi immediatamente. Studio pubblicato nella United States National Library of Medicine “Penso che indossare una mascherina sia ugualmente efficace o più efficace che tenere le distanze”. Professore David Heymann,
consulente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) La ricerca mostra che le goccioline che si diffondono quando si tossisce/starnutisce sono un grande trasmettitore di COVID-19. Ognuno di noi deve fare ciò che può per fermare la diffusione. Una cosa facile che tutti noi possiamo fare, oggi, è indossare una mascherina in pubblico o sul posto di lavoro. La mia mascherina potrebbe aiutare voi, la vostra maschera potrebbe aiutare me.

Torna su